Gli utenti

 Le comunità "Frassati" e "Liviero" operano con:

  • minori provenienti dal circuito penale;
  • minori allontanati dalla famiglia;
  • minori provenienti da adozioni o affidi con insuccesso;
  • minori provenienti da altri paesi sia accompagnati sia non accompagnati.

 

Le Comunità collaborano  con i Servizi Sociali dei Comuni, con il Tribunale dei Minori,  con le Aziende Sanitarie e le Autorità Giudiziarie e di Pubblica Sicurezza garantendo:

  • la reperibilità nell’arco delle 24 ore ;
  • l’assolvimento di tutte le necessità alimentari;
  • l’assolvimento delle necessità di abbigliamento personale e dei prodotti per l’igiene personale;
  • l’assolvimento delle necessità di carattere sanitario attraverso l’utilizzo dei servizi A.S.L.;
  • la predisposizione di un Piano Educativo Personalizzato (PEI) in collegamento con gli enti invianti e relativa Cartella  Educativa per ogni minore accolto;
  • l’assicurazione di RC dei minori ospiti;
  • l’ assistenza completa per 24 ore giornaliere, 365 gg all’anno; 

 

Giornata tipo

 

La giornata tipo degli ospiti della Comunità prevede:

 

sveglia, colazione e igiene personale tra le ore 07,00 e le ore 08,00;

 

08,30 avvio alla scuola

 

13. 00 / 13.30 – rientro dalla scuola e pranzo in comunità

 

14.00 /15.00 – tempo libero e ricreativo

 

15.00 / 15.30 – sistemazione e pulizie camere

 

15.30 / 17.00 – attività didattica

 

17.00 / 19.30 – attività esterne ( sportive, ricreative, laboratori, ecc)

 

19.30 / 20.00 – rientro in comunità e cena;


20.30 / 22.30 attività ricreative / animative  all’interno o all’esterno della Comunità;


ore 22.30/23  riposo notturno

  

Visite in Comunità

 

Le visite da parte di famigliari e conoscenti dell’ospite sono concordate dall’équipe della comunità in accordo con i Servizi Sociali Invianti i minori.

 

Ugualmente i volontari possono collaborare alle varie attività secondo una tempistica concordata con la direzione della comunità  e con gli educatori.

 

Ogni utente ha il diritto di avere assistenza religiosa nel rispetto della propria fede, ugualmente le attività di assistenza religiosa si svolgeranno secondo una tempistica concordata con la direzione della comunità e con gli educatori.

 

Rientri degli ospiti in famiglia

 


Previo accordi da parte dei familiari con i Servizi Sociali Invianti e l’équipe della Comunità, il minore può rientrare nel contesto familiare purché  non siano presenti condizioni o prescrizioni che limitino il rientro in famiglia.